lunedì 6 giugno 2011

"Uova in Camicia" ricoperte da una Purea di Patate, Bacche di Ginepro e Menta

Seconda ricetta sulle tecniche di preparazione delle uova! Anche questa volta vi proponiamo un modo diverso di accompagnare nonchè cuocere le uova, ma se in questo non abbiamo fatto altro che applicare una tecnica, invece nostra è l'idea di accompagnarle con una purea di patate, bacche di ginepro e menta. Se non avete mai utilizzato le bacche, vi consigliamo di essere cauti con le quantità. Il ginepro ha, infatti un sapore deciso, un retrogusto legnoso, spesso in cucina viene utilizzato per insaporire la cacciagione, ma nella nostra pietanza è come stemperato, "rinfrescato" dal sapore della menta...insomma, bando alle ciance: noi ve lo consigliamo!

Ingredienti
2 patate di media grandezza

1 uovo fresco
1 pomodoro rosso
10 gr di sale
1 cucchiaio di aceto bianco

pepe

olio extra vergine di oliva

bacche di ginepro secche

1 mazzetto di menta
semi di papavero

Lessate le patate, eliminate la buccia e schiacciatele con uno schiaccia patate manuale. Riponete il composto ottenuto in una ciotola di vetro, quindi aggiungete un pò di olio extra vergine di oliva, sale, pepe, la menta strappata in piccoli pezzi e le bacche di ginepro secche, che avrete triturato con un mortaio. Impastate e coprite il tutto in modo da non far disperdere il calore.
Mettete a bollire, in una pentola con i bordi alti, un litro di acqua. Quando l'acqua avrà raggiunto l'ebolizzione, aggiungete i 10 gr di sale e l'aceto bianco. Mescolate con un cucchiaio, in modo da creare un vortice centrale. Rompete l'uovo in una ciotola, avendo cura di non danneggiare il tuorlo, e fatelo scivolare dolcemente, al centro del vortice di acqua bollente. Continuate a mescolare tenendo la velocità di rotazione costante, è possibile che l'albume tenda ad allontanarsi dal centro dell'uovo, soprattutto se non è freschissimo, accompagnatelo con dolcezza con il cucchiaio, mantenendo l'andamento circolare. Sarà cotto trascorsi 4 min.
, nel caso in cui decidiate di allungare i tempi, sappiate che otterrete il tuorlo sodo piuttosto che fluido. A cottura ultimata, tirate fuori l'uovo dall'acqua e riponetelo in un piatto.
Tagliate una fetta di pomodoro e mettetela su un piatto, copritela con un pò del composto di patate in modo da creare una base circolare che abbia 1 cm di spessore per 6/7 cm. di diametro. Riponete al centro dell'impasto di patate, l'uovo in camicia e copritelo, con delicatezza, con la restante parte di patate in modo da creare una cupola. Spennellate con un pò di olio, finite con i semi di papavero.

Stampa il post

2 commenti:

Anonimo ha detto...

sembra interessante, anche se non mi convince del tutto l'associazione con il pomodoro crudo....

le cuoche in dispensa ha detto...

Provare per credere!
certo c'è da dire che, malgrado i banchi siano pieni di pomodoro, non è stagione, dunque non hanno grande sapore, ma potresti sostiutirlo con altro...

Posta un commento

Le Cuoche in Dispensa

Le Cuoche in Dispensa