venerdì 15 luglio 2011

Peperoni Ripieni: Pesce Palombo, Melanzane e Menta


Amiamo i peperoni però, abbiamo una certa qual difficoltà a livello digestivo, come molti di voi condivideranno! Spesso senti consigliare di mangiare il peperone senza pelle, o di spruzzargli sopra parecchio succo di limone o ancora di cuocerli bolliti...insomma, nonostante i vari tentativi a partire dai consigli "sto peperone si ripresentava lo stesso, lungo la giornata", con qualche eccezione che confermava il consiglio. Dobbiamo ammetterlo, ci siamo rassegnate a trovare un modo per rendere il peperone digeribile e siccome, il suo odore inconfondibile profuma l'orto estivo, non riusciamo a farne comunque a meno...l'unica regola che ci siamo date è che "diamo più tempo alla digestione", consumandoli, quindi, a pranzo... Il peperone, come sappiamo, si presta a innumerevoli tipi di cotture e abbinamenti e, il peperone ripieno è una delle pietanze molto presenti nella cucina siciliana.

Il peperone è della stessa famiglia di melanzane, pomodori e patate; è un ortaggio a frutto contenente semi biancastri. Sia crudo che cotto contiene potassio, acido folico e le vitamine A, C e B6; svolge azioni diuretiche, stimolanti, antisettiche.

Un giorno molto caldo, ci viene voglia di "peperoni ripieni" ma l'idea di mollica, carne tritata ci faceva sentire ancora più caldo, così abbiamo pensato a ingredienti freschi che potessero soddisfare il nostro desiderio culinario. Ci siamo dette: IL PESCE, ecco cosa ci vuole! E senza avere un'idea ben precisa ci dirigiamo dal nostro pescivendolo. Sul bancone troviamo dei tranci di pesce Palombo che ci sembrano si prestino bene ad essere sfilettati, per meglio mischiarsi al resto del condimento; inoltre il pesce palombo possiede la giusta quantità di grasso, per evitare che il ripieno sia secco e stopposo.

Ingredienti per 3 persone
4 peperoni di piccole dimensioni
250g di pesce palombo (o di un altro pesce, tipo cernia, baccalà fresco o altri)

una melenzana (quella violetta)

2 cipollotti freschi

2 patate di piccole dimensioni
sale

olio extravergine di oliva
prezzemolo
menta
pepe nero macinato


Mettete a bollire dell'acqua, quando inizierà il bollore sbollentate per 3 minuti i peperoni (chiaramente tutto dipenderà dalla grandezza dei peperoni, quindi più piccoli saranno meno minuti serviranno). Lasciate raffreddare completamente. Nel frattempo bollite le patate. Tagliate le melanzane a cubetti e mettetele in acqua e sale (servirà a togliere l'amaro della melanzana). Lasciate riposare per circa 15 minuti. Scolatele e sciacquatele sotto abbondante acqua corrente.
Preparate un soffritto di cipollotti e striscioline di peperone e fate rosolare a fuoco lento; appena vi sembreranno appassiti aggiungete la melanzana tagliata a cubetti
. Aggiustate di sale, così che gli ingredienti perderanno un pò di liquidi. Sbollentate il pesce palombo per appena 2 minuti e lasciate raffreddare. Di tanto in tanto controllate il soffritto e se, necessario, aggiungete dell'acqua tiepida.
Tagliate la testa del peperone e ripulitelo dei semini presenti all'interno. Noterete che il peperone, dopo essere stato sbollentato, tenderà ad afflosciarsi, ma non preoccupatevi, il ripieno gli restituirà la sua forma originale.
Aggiungete i filetti di pesce al soffritto di cipollotti, melanzane, filetti di peperone, e ripassate il tutto in padella per qualche istante. Aggiungete il prezzemolo, la menta e il pepe nero e aggiustate di sale (vi consigliamo di non esagerare con il sale perchè altrimenti non sentirete più il gusto del pesce). Lasciate raffreddare.
Pelate le patate e riducetele in purea con uno schiacciapatate. Pulite il pesce palombo non appena si sarà raffreddato e sfilettatelo (questa operazione vi consigliamo di farla con le mani, altrimenti rischierete di impastarlo troppo). Aggiungete sale, pepe nero e olio quanto ve ne servirà. Non appena il composto per il ripieno si sarà raffreddato, aggiungetelo alla purea di patate, facendo attenzione a non mischiare il tutto troppo energicamente, per evitare che diventi "una pappa". Visto che le patate variano parecchio in grandezza, decidete voi se mettere tutta la purea o meno.
Riempite i peperoni con un cucchiaino o cucchiaio (a seconda della grandezza dell'apertura) o ancora con una spatola. Mettete dell'olio sul fondo di una teglia da plumcake e posizionate i peperoni "in piedi", l'uno accanto all'altro, in modo che rimangano dritti. Cuocete in forno a 180° per non più di 10-15 minuti, a seconda del calore del vostro forno, e gustateli, preferibilmente, freddi...anche se dobbiamo ammettere che sono buoni anche caldi!

Stampa il post

2 commenti:

Housewives ha detto...

Trovo che il palombo sia un ottimo pesce , a me piace molto la sua carne , peccato che si trovi difficilmente dalle mie parti . Per quanto riguarda il peperone io per fortuna nno h il problema di digerirlo , anzi è l'esatto contrario! Poi è un di quegli ortaggi che mangerei a quintali senza nessun problema .Bella ricetta .Baciuzzi

Francesca ha detto...

Davvero appetitoso questo piatto!! Brave!!
Buon we,
Franci

Posta un commento

Le Cuoche in Dispensa

Le Cuoche in Dispensa